Gabriele Bernardini

DICEA - Università Politecnica delle Marche
Gabriele Bernardini

Gabriele Bernardini

DICEA - Università Politecnica delle Marche

Biografia

BIOGRAFIA

Qualifica
Dottore di ricerca

SSD
ICAR/10 – Architettura tecnica

Discipline di insegnamento
Progettazione di Edifici, Recupero e Conservazione degli Edifici

Attività di ricerca
Modelli e sistemi di analisi per la gestione dei processi di evacuazione: sviluppo di strumenti e metodologie per: valutazione dell’organismo edilizio nei requisiti di sicurezza; progettazione assistita degli interventi di incremento della sicurezza; progettazione di componenti (edili ed interattivi) per l’assistenza in real-time nell’evacuazione di emergenza nello spazio costruito. Si vanno a sviluppare modelli di predizione comportamentale interagenti con sistemi e sensori di rilevamento del comportamento umano e di modifica ambientale, così da fornire un effettivo strumento per la gestione dell’emergenza. Finanziamento: cluster TAV SHELL_CTN01_00128 – MIUR.

Conservazione di superfici lapidee di pregio nelle grotte di Osimo: sviluppo di strumenti, tecniche edili e metodologie per la conservazione del patrimonio di pregio su superfici lapidee poste nelle grotte di Palazzo Campana-Osimo, soggette a degrado (condizioni ambientali e attacco organico). Lo studio coinvolge: monitoraggio e controllo delle condizioni ambientali (rete sensori/attuatori collegati in piattaforma per la valutazione di condizioni interne ed esterne); caratterizzazione dei materiali con prove in laboratorio e in situ; valutazione di tecniche di recupero e conservazione del patrimonio (controllo condizioni climatiche interne, materiali edili per consolidamento). Finanziamento: istituto Campana-Osimo; titolare della ricerca: Prof. D’Orazio

Analisi e valutazione sperimentale di processi di evacuazione – Definizione di modelli di evacuazione post-sisma – UCAR/10, DICEA-UNIVPM (2013, collaborazione occasionale): attività sperimentali per comprensione del comportamento in emergenza e implementazione di modelli di simulazione del processo di evacuazione, al fine di fornire strumenti utili al progettista nella valutazione dei requisiti di sicurezza.

Pubblicazioni recenti
G. Bernardini, Fire Safety of Historical Buildings. Traditional Versus Innovative “Behavioural Design” Solutions by Using Wayfinding Systems, 1st ed., Springer International Publishing, 2017. doi:10.1007/978-3-319-55744-1.

G. Bernardini, M. D’Orazio, E. Quagliarini, Towards a “behavioural design” approach for seismic risk reduction strategies of buildings and their environment, Safety Science. 86 (2016) 273–294.

M. D’Orazio, G. Bernardini, S. Tacconi, V. Arteconi, E. Quagliarini, Fire safety in Italian-style historical theatres: How photoluminescent wayfinding can improve occupants’ evacuation with no architecture modifications, Journal of Cultural Heritage. 19 (2016) 492–501.

E. Quagliarini, G. Bernardini, C. Wazinski, L. Spalazzi, M. D’Orazio, Urban scenarios modifications due to the earthquake: ruins formation criteria and interactions with pedestrians’ evacuation, Bulletin of Earthquake Engineering. 14 (2016) 1071–1101.

G. Bernardini, M. D’Orazio, La valutazione di RSET e PTAT nelle nuove Norme di Prevenzione Incendi: riflessioni sul tempo di pre-movimento, Antincendio. 1 anno 68 (2016) 32–51.

M. D’Orazio, S. Longhi, P. Olivetti, G. Bernardini, Design and experimental evaluation of an interactive system for pre-movement time reduction in case of fire, Automation in Construction. 52 (2015) 16–28.

M. D’Orazio, E. Quagliarini, G. Bernardini, L. Spalazzi, EPES– Earthquake pedestrians׳ evacuation simulator: A tool for predicting earthquake pedestrians׳ evacuation in urban outdoor scenarios, International Journal of Disaster Risk Reduction. 10 (2014) 153–177.

M. D’Orazio, L. Spalazzi, E. Quagliarini, G. Bernardini, Agent-based model for earthquake pedestrians’ evacuation in urban outdoor scenarios: Behavioural patterns definition and evacuation paths choice, Safety Science. 62 (2014) 450–465.

Interessi scientifici
L’attività di ricerca si occupa della relazione fra uomo, edificio e condizioni ambientali, in spazi complessi, per definire soluzioni di valutazione, progettazione, controllo e interazione (componenti edili dedicati), al fine di aumentare i livelli prestazionali per gli occupanti. Lo studio si concentra su prestazioni di sicurezza e comfort termico, con prevalente interesse per gli ambiti storici.

Riferimenti di contatto
g.bernardini@univpm.it

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail